“AgroKovar”
Adriatic New Neighbourhood Programme
INTERREG/CARDS-PHARE
il PROGETTO

Progetto pilota per azioni congiunte italo-croate nell’ambito del
supporto ed assistenza finanziaria alle imprese

 

PARTNERS
  • FINEST S.P.A. Project leader
  • INFORMEST
  • CC.I.A.A. BARI
  • REGIONE PUGLIA
  • CONTEA DI VUKOVAR
  • AGENZIA NAZIONALE CROATA per la Promozione degli Investimento e lo Sviluppo

 

OBIETTIVI
  • Sviluppo dell'attività di cooperazione area Nord/Est Croazia per attività di assistenza alle PMI.
  • Realizzare una struttura operativa in JV con la Contea di Vukovar.
  • Individuazione di strumentazione finanziaria e agevolazioni da destinare al sistema primario. Fonti finanziarie comunitarie di pre-adesione (ISPA e locali)
  • Favorire la nascita di iniziative comunitarie per lo sviluppo del settore Agro-alimentare di interesse delle imprese italiane.

 

ORGANIZZAZIONE DEL PROGETTO

Fase 1– Start-up del progetto

Fase 2– Analisi struttura economica e territoriale
Sviluppo di analisi per comprendere la situazione reale del tessuto imprenditoriale della Contea di Vukovar per poter elaborare un concreto piano che attragga investimenti imprenditoriali e per il rilancio delle imprese agricole e della PMI locali di trasformazione dei prodotti.

Fase 3– Analisi e valutazione delle risorse e definizione di un Piano di incentivi
Verifica della disponibilità alla creazione di una base di risorse da dedicare al programma di interventi economici per l'area di Vukovar. Il programma di interventi verrà strutturato per sviluppare azioni di promozione alle misure di accompagnamento agli investimenti nel settore della produzione agricola, della trasformazione e commercializzazione dei beni del settore primario.

Fase 4– Analisi degli sviluppi della ricerca scientifica e delle applicazioni utili alla filiera agro-industriale

Fase 5– Promozione del “Piano Incentivi”
Il gruppo di progetto produrrà uno studio di fattibilità relativo alla costituzione a Vukovar di uno sportello di assistenza alle imprese italo-croate, avente caratteristiche di "Centro di Assistenza ed erogazione Servizi".

La necessità di dotare il territorio di strutture di assistenza e consulenza qualificate, nasce dalle istanze di base manifestate dalle Istituzioni attive nel territorio e trova fondamento nella convinzione che solo il rafforzamento dei processi di Cooperazione tra aziende croate ed aziende italiane può dare una spinta positiva alla crescita ed ad rilancio di questo territorio.

Fase 6– Definizione delle infrastrutture necessarie per lo sviluppo dell’Area Agro-Alimentare e per la costituzione di una struttura in Joint-Venture per la gestione del “Centro di Assistenza”;
Individuazione delle caratteristiche di base delle infrastrutture e dei servizi di supporto che l’area dovrà possedere in modo da rafforzare i processi di cooperazione tra aziende.

Articolazione di strumenti per facilitare le interrelazioni di filiera produttiva anche per dar modo anche di costituire un Distretto dell’Agro-Alimentare

Fase 7- Divulgazione delle informazioni

Fase 8– Follow-up delle attività di cooperazione

Fase 9 – Estensione
Il Progetto ha goduto di un’estensione di attività in virtù dei successi ottenuti. Questa ha dato l’opportunità al Progetto di raggiungere un numero ancora maggiore di soggetti cui presentare le opportunità di business create. Il lavoro svolto ha poi permesso di inserire una sezione di Buone Prassi volto ad incentivare e facilitare future collaborazioni. La stesura del documento di Buone Prassi vuole essere una tappa lungo il percorso di ingresso della Croazia nell’Unione Europea. In quest’ottica la proroga concordata al Progetto “Agrokovar” ha permesso di inserire in questo documento anche un breve cenno sull’“Acquis Commununitaire” e si è pensato di evidenziare le caratteristiche del primo insediamento produttivo nato dal Progetto.